Pagine Scritte di antoniolupi, eleganza tra le righe

Giocare con la geometria per disegnare arredi dall’eleganza rigorosa, che possano vivere in ogni stanza. Lo sguardo di antoniolupi, azienda italiana specializzata in arredi bagno di design, è rivolto sempre di più allo spazio domestico inteso come luogo fluido, dove gli arredi si mescolano e si spostano con disinvoltura dal bagno al salotto. I nuovi tavolini Pagine Scritte disegnati da Gumdesign, l’anteprima del Salone del Mobile 2022, ne sono un esempio: ultimi nati nella famiglia antoniolupi, i tavolini in acciaio riprendono il tema delle righe già declinato dai designer nei tappeti, nei lavabi, nelle tappezzerie e nelle madie, ma con un nuovo effetto 3d.

A spiccare, anche questa volta, è lo stile del brand, giocato sull’equilibrio sofisticato di proporzioni, lavorazioni sapienti, rigore e versatilità. Pagine Scritte è una famiglia composta da tre tavolini in differenti altezze (cm 45x45x20/30/40h), che possono essere combinati tra loro per creare arredi “a incastro” sempre diversi. Le barre metalliche parallele di cui sono composti, infatti, rastremate alle estremità e con una sezione più ampia al centro, creano un piano d’appoggio tridimensionale che può essere utilizzato da solo o in combinazione con più elementi, in qualsiasi ambiente.

Leggeri, ma solidi al tempo stesso, essenziali, eppure scenografici, i tavolini in acciaio spazzolato hanno un decoro brunito nella parte centrale del piano e proiettano sul pavimento trame di luce e ombre inventando texture e motivi che mutano con la luce.  A dimostrazione che il design essenziale non è solo pratico e funzionale, ma può diventare anche un elemento decor di grande carattere.

 

SFOGLIA LA GALLERY

× Hai bisogno di aiuto?